Ricette

 

Dopo svariate richieste ecco a voi qualche mia ricetta!!

Cucinare è sempre stata una mia passione e in barca ho avuto la fortuna di farlo diventare anche il mio lavoro!

Cucinare a bordo è una sfida giornaliera tra spazi e continuo movimento ma mettendoci amore e passione cerco ogni giorno di fare del mio meglio!

Le ricette che vi propongo sono pensate per 2 persone per facilitare l’esecuzione e sono delle idee che già realizzo ed ho testato nella mia cucina.

Per favore non prendete troppo alla lettera le tempistiche e siate un po’flessibili con le cotture visto che sono adattate al mio forno in barca.

Spero di potervi fornire nuovi spunti per ricette semplici veloci ma estremamente sfiziose e qualche piccolo consiglio da mettere in pratica ogni giorno!

Buon appetito a tutti e buon divertimento!!

Giulia.

 

ECCO COSA NON PUO’ ASSOLUTAMENTE MANCARE NELLA MIA CUCINA:


AdobeStock_95346715-1075x605

  • Le spezie: peperoncino in scaglie ed intero(stimola il metabolismo e la digestione), pepe da macinare, curry, curcuma (antiossidante e antinfiammatoria), cumino(rafforza il sistema immunitario), menta essiccata, aneto essiccato, origano essiccato, timo essiccato, maggiorana essiccata, rosmarino essiccato, salvia essiccata, Tandoori, zafferano, semi di sesamo, semi di papavero, cardamomo, chiodi di garofano, alloro essiccato, noce moscata, zenzero (spezia brucia-grassi), cannella (combatte il colesterolo e aiuta a regolarizzare i livelli di zucchero).

     erbe_aromatiche_cover

  • Erbe aromatiche: basilico, menta, rosmarino, coriandolo, prezzemolo, salvia, timo, maggiorana, erba cipollina, aglio, finocchietto selvatico, lemongrass. download

  • Condimenti: olio extra vergine di oliva, sale, shoyu, tahin, miso, granulato vegetale home made, salsa di soia, salsa teriaki, olio di cocco.healthy-mix-seeds-honey-healthy-start-day

  • Semi vari: mix semi per insalata, semi di sesamo o gommasio, semi di lino, semi di chia, semi di zucca, semi di girasole, noci, mandorle, pinoli, anacardi, scaglie di cocco, uvetta.

 

Da un po’ di tempo seguo delle linee guida per una corretta alimentazione ed una vita sana; mi sono documentata e mi sono confrontata con persone più esperte di me e ne ho ricavato dei punti fermi per la mia quotidianità.

Se vi fa piacere potete prenderne spunto e magari adattarne qualcuno al vostro stile di vita(sono solo consigli non voglio rubare il lavoro a nessun nutrizionista).

 

PROVA CON QUESTE PICCOLE ACCORTEZZE QUOTIDIANE:

Magari inizia a sostituire qualche alimento:

  • Latte vaccino con bevande di avena o riso o mandorla non zuccherate.

  • Lo zucchero con miele, stevia o sciroppo d’agave.

  • Dolcificanti raffinati con gli zuccheri della frutta.

  • In dolci, pasta ed impasti usare farine integrali, di ceci, d’avena o di quinoa al posto di farina 00.

  • Soffritti con cotture al vapore.

  • Fritti con cotture al forno.

  • Dadi pronti con dado home made o miso.

  • Il sale con Shoyu o salsa di Soia nei condimenti.

  • Dressing confezionati per insalate con limone, senape o yogurt.

  • Maionese e ketchup con yogurt o maionese di avocado.

  • Le voglie di dolce con dolci realizzati con frutta secca o meglio con della frutta cotta (non necessità di zucchero aggiunto, ce lo hanno già).

  • Succhi di frutta confezionati con spremute, centrifughe e frullati.

  • Bevande dolci con tè e tisane varie.

 

PROVA A SEGUIRE QUESTI CONSIGLI:

  • Ogni mattina appena svegli prima di fare colazione ricordatevi di bere un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente con il succo di mezzo limone ed un cucchiaino di semi di chia ricchi di vitamine, fibre, magnesio, fosforo, Omega 3 ed antiossidanti, (lasciate riposare 5 minuti prima di bere).

  • Ricordatevi di bere molta acqua o tisane nell’arco della giornata!

  • Ricordatevi ogni giorno di fare un po’ di attività fisica, di svago e qualcosa per voi! Qualcosa che vi gratifichi!

  • Quando avete fame nell’arco della giornata, mangiate frutta! Purtroppo nella vita frenetica si consuma troppa poca frutta fresca di stagione.

  • Fate buon uso di noci! Fate un maggiore utilizzo di grassi “buoni”(olio d’oliva extravergine, pesce, frutta secca oleosa con guscio, come noci, mandorle, pinoli, semi vari).

  • Mangiate dello yogurt bianco magro e bevete del kefir! Contiene pro biotici estremamente benefici per ripristinare l’equilibrio e il benessere di stomaco, fegato e intestino.

  • Cercate di usare varie tipologie di carboidrati complessi ed alternate alla pasta i cereali integrali.

Perché scegliere cibi integrali?

I carboidrati complessi si dividono in cereali integrali (frumento integrale, segale, orzo, farro, kamut, avena, riso integrale, selvatico, mais) e raffinati (la maggior parte dei biscotti, torte, farina 00, pasta di semola, pane, riso bianco).

La raffinazione è un processo di trasformazione alimentare in cui vengono meno alcuni nutrienti importanti, primo fra tutti la fibra alimentare, che serve per controllare i “picchi” glicemici.

Quindi usate meno cereali raffinati e derivati e più cibi a basso indice glicemico come cereali integrali.

È quindi preferibilmente usare carboidrati complessi in quanto richiedono un lavoro digestivo più impegnativo per essere trasformati in glucosio; per questo motivo sono assorbiti più lentamente e aiutano a controllare i livelli di glucosio, colesterolo e trigliceridi nel sangue. Sono rappresentati essenzialmente dall’amido, presente soprattutto nei cereali, nei legumi secchi e nelle patate, e dalla fibra alimentare, che troviamo negli ortaggi, nella frutta e nei legumi freschi, con la funzione di facilitare il transito intestinale e il raggiungimento del senso di sazietà. L’amido regola l’assorbimento di alcuni nutrienti, contribuendo al controllo della glicemia e della colesterolemia.

  • Usate più cereali! Esclusivamente integrali quindi ricchi di fibra alimentare.

  1. QUINOA: L’apporto calorico complessivo deriva principalmente dalla concentrazione di carboidrati complessi. Essa contiene tutti i 9 aminoacidi essenziali necessari al funzionamento del nostro organismo e presenta una quantità di proteine e carboidrati molto bilanciata. Il suo contenuto proteico è superiore a quello di riso, miglio e grano. Non contiene glutine e può essere integrata nella dieta di chi soffre di celiachia. Ricca di vitamine B,C,E.

  2. AMARANTO: ricco di proteine contiene 3 volte più fibre e 5 volte più proteine del grano.

  3. AVENA: procura energia a lungo termine. È il cereale con il più basso indice glicemico, adatto quindi anche ai diabetici e ben tollerato da chi soffre di celiachia.

  4. FARRO: è un cereale ricco di vitamine e di sali minerali, ma povero di grassi.

  5. GRANO SARACENO: è ricco d’amido, di antiossidanti, vitamine e di sali minerali come ferro, fosforo, rame, zinco, selenio e potassio.

  6. KAMUT: ricco di selenio, magnesio, zinco, vitamina E.

  7. MIGLIO: Risulta particolarmente ricco di vitamine, di oligoelementi come fosforo, ferro, magnesio e silicio. Ricco di carboidrati di ottima qualità proprio grazie a questo risulta essere un alimento molto energetico, nutriente e facilmente digeribile.

  8. ORZO: È ricco di ferro, calcio e fosforo, vitamine del gruppo. È molto energetico e aiuta a resistere contro lo stress fisico e mentale.

  • Usate di più i legumi! Sono indispensabili in una sana alimentazione in quanto ricchi di proteine vegetali. Sono nostri preziosi alleati perché riducono l’assorbimento del glucosio e colesterolo a livello intestinale, abbassando l’indice glicemico dei cibi.

Per evitare meteorismo e flatulenza ricordatevi che vanno messi in ammollo per almeno 12 ore cambiando l’acqua un paio di volte.

Vanno fatti bollire con una foglia di alloro, salvia o di alga Kombu ed con un cucchiaino di bicarbonato.

Tante persone non sanno mai come mangiarli, informatevi e scoprirete che ci sono tante ricette gustose!

Le proprietà dei legumi:

Sono ricchi di vitamina B e C, contengono calcio, ferro, fosforo, potassio, magnesio e molti oligoelementi e fibre. Sono inoltre un’ottima fonte di proteine.

  1. CECI: sono indicati per chi è anemico e durante la gravidanza per l’apporto di ferro e calcio.

  2. FAGIOLI: ricostituenti ed energetici.

  3. FAVE: insieme alle lenticchie hanno proprietà remineralizzanti.

  4. LENTICCHIE:hanno proprietà galattagoghe.

  5. SOIA: altamente proteica e contiene tutti gli aminoacidi essenziali

N.B: I legumi consumati insieme ai cereali, come nei piatti tipici popolari, pasta e fagioli, pasta e ceci, riso e piselli, riso e lenticchie, costituiscono un ottimo piatto, completo di carboidrati e proteine.

  • Usate le spezie con intelligenza nelle vostre ricette! Le renderanno più gustose e fanno benissimo al vostro organismo!

Infatti contengono vitamine, antiossidanti e sali minerali, alcune depurano l’organismo, altre sono utili al dimagrimento, sia aumentando il senso di sazietà e inducendo, quindi, a mangiare meno, sia perché hanno una funzione di bruciare i grassi e accelerare il metabolismo.

  • Non cucinate troppo a lungo i vostri piatti e non arricchite troppo la loro composizione.

Ricordatevi che meno elaborate i vostri piatti e più sani e digeribili saranno!

  • NON CONSUMARE: alimenti pronti, merendine, insaccati (ammessi quelli magri), troppi formaggi (preferibilmente quelli magri), limita il consumo di zuccheri, bevande zuccherate, bevande alcoliche con moderazione.